Ben-essere e innovazione sociale partecipata: lo sport e l’attività fisica come beni relazionali

  • Giovanna Russo Università di Bologna, Italy
Keywords: Wellbeing, Sport and physical activities, Social innovation

Abstract

In the last few decades the pursuit of physical and mental wellbeing of the population has become one of the primary goals of contemporary society, for improving the quality of life. This value, in a context of global crisis, requires and promotes social innovation and participatory new subsidiary welfare tools. From this point of view, sport and physical activity appear as relational goods capable of developing awareness and social engagement for better living standards for new athletes and consumers. The first results of the pilot research described here, highlights how physical activity is an element of innovation and social reflexivity for new forms of social cohesion.

References

Appadurai, A. (2011). Le aspirazioni nutrono la democrazia. Milano: et al.

Archer, M. (2010) (a cura di). Conversation About Reflexivity. London: Routledge.

Beck, U. (2000). La società del rischio. Verso una seconda modernità. Roma: Carocci.

Bianchi, F. (2015). Verso un nuovo spazio abitativo? Un’indagine sulle rappresentazioni sociali del cohousing. Studi di Sociologia, 3: 237-254.

Biddle, S. & Foster, C. (2013). Health behaviour change through physical activity and sport, in Houlihan B., Green M. (eds). Routledge Handbook Sports Development. London: Routledge.

Bonomi, A. (2008). Il rancore. Alle radici del malessere del nord. Milano: Feltrinelli.

Cesareo, V. & Vaccarini, E. (2006). La libertà responsabile. Milano: Vita e Pensiero. Colozzi, I. (2008) (a cura di). La coesione sociale: cos’è, come si misura. Sociologia e Politiche Sociali: 2, 11-34.

Corbetta, P. (1999), Manuale e tecniche di ricerca sociale. Bologna: Il Mulino.

Delli Zotti, G. (1997). Introduzione alla ricerca sociale. Problemi e qualche soluzione. Milano: FrancoAngeli.

Dahrendorf, R. (1989). Il conflitto sociale della modernità. Roma-Bari: Laterza.

Di Nicola, P. (2009). Frammenti di modernità riflessiva. Sociologia del lavoro, 113: 74-84.

De Matteis, M., Del Brocco, B. & Figliola, A. (2014). Rigenerare la città: il Social Housing come opportunità di rinnovo urbano e sociale. Venezia: Univ. Iuav.

Donati, P. (2000). Le nuove culture del benessere sociale. In Secondulfo, D. (a cura di). Trasformazioni sociali e nuove culture del benessere. Milano: FrancoAngeli.

Donati, P. (2006). La società come relazione: i fenomeni sociali e la loro conoscenza sociologica. In Id. (a cura di). Lezioni di sociologia. Le categorie fondamentali per la comprensione della società. Padova: Cedam.

Donati, P. (2011). Sociologia della riflessività. Come si entra nel dopo-moderno. Bologna: Il Mulino.

Donati, P. (2017). L’innovazione sociale e le sue connessioni con il principio di sussidiarietà. In Monteduro, G. (a cura di). Sussidiarietà e innovazione sociale. Costruire un welfare societario. Milano: FrancoAngeli.

Donati, P. & Colozzi, I. (2006). Terzo settore e valorizzazione del capitale sociale in Italia. Milano: FrancoAngeli.

Eurobarometro (2015). Sport and Physical Activity. (disponibile al sito: http://ec.europa.eu/public_opinion/archives/ebs/ebs_334_en.pdf).

Gershuny, J. (1993). L’innovazione sociale. Soveria Mannelli - CZ: Rubettino.

Martelli, S. & Waddington, I. (2010) (a cura di). La comunicazione dello sport e della salute. Sociologia e Politiche sociali, V: 2.

Hastie, P. (2012). The nature and purpose of sport education as an educational experience. In Hastie, P. (a cura di). Sport Education. London: Routledge.

Martelli, S. & Porro, N. (2013). Sociologia dello sport e dell’attività fisica. Milano: FrancoAngeli.

Libro Bianco (2007). Un impegno comune per la salute: Approccio strategico dell'UE per il periodo 2008-2013. (disponibile al sito http://ec.europa.eu/health/ph_overview/Documents/strategy_wp_it.pdf).

Lo Verde, F. (2015). Sociologia dello sport e del tempo libero. Bologna: Il Mulino.

Ministero del Lavoro, Salute e politiche Sociali, (2008). La vita buona nella società attiva. Libro verde sul futuro del modello sociale, 25.07.2008.

Mumford, M. D. (2002). Social Innovation: Ten Cases from Benjamin Franklin. Creativity Reasearch Journal, 14 (2): 253-266.

Nicholson, M., Hoye, R. & Houlihan, B. (2010) (a cura di). Participation in sport. London: Routledge.

Nettleton, S. (2006). The Sociology of Health and Illness. Cambridge: PolityPress.

Orsi, W. et al. (2009). Qualità della vita e innovazione sociale. Milano: FrancoAngeli.

Porro, N. (2013). Europa, sistemi sportivi e integrazione comunitaria. In Id., Pioletti, A. M. (a cura di). Lo Sport degli europei. Cittadinanza, attività, motivazioni. Milano: Franco-Angeli.

Rifkin, J. (2000). L’era dell’accesso. Milano: Mondadori.

Rifkin, J. (2014). La società a costo marginale zero. Milano: Mondadori.

Russo, G. (2011) (a cura di). La società della wellness. Corpi sportivi al traguardo della salute. Milano: FrancoAngeli.

Russo, G. (2013). Questioni di ben-essere. Pratiche emergenti di cultura, sport, consumi. Milano: FrancoAngeli.

Sapio, A. (2010) (a cura di). Famiglie, reti familiari e cohousing. Verso nuovi stili del vive-re, del convivere e dell’abitare. Milano: FrancoAngeli.

Secondulfo, D. (2011) (a cura di). Sociologia del benessere. La religione laica della bor-ghesia. Milano: FrancoAngeli.

Sen, A. (2002). Lo sviluppo è libertà. Perché non c’è crescita senza democrazia?. Milano: Mondadori.

Soper, K. (2007). Re-thinking the “Good Life”: The citizenship dimension of consumer disaffection with consumerism. Journal of Consumer Culture, 7: 205-228.

Waddington, I. (2010). Attività fisica, movimento, sport e salute. Qual è il messaggio cor-retto per la salute pubblica?. In Martelli, S., Id., (a cura di). La comunicazione dello sport e della salute, op. cit..

Wheaton, B. (2004) (a cura di). Understanding Lifestyle Sports. London: Routledge.

Published
2017-06-22